Come fare il pane in casa con la pasta madre: la ricetta delle nonne


Come fare un ottimo pane morbido dentro, con una mollica tutta buchi, e croccante fuori, con una crosticina dorata, utilizzando la pasta madre. Vediamo il procedimento per realizzare la ricetta delle nostre nonne


RICETTA PANE CON PASTA MADRE - La pasta madre è un lievito naturale che permette di sostituire, nelle preparazioni che richiedono molte ore per la crescita dell’impasto (pane, pizza, brioche) tutti gli agenti lievitanti. Bastano solo 4 ingredienti per avere un pane saporito e genuino. Vediamo come preparare in casa un pane soffice dentro e croccante fuori come da migliore tradizione delle nostre nonne.

LEGGI ANCHE: Il ritorno dei panifici in Italia


DOSI DELLA PASTA MADRE PER FARE IL PANE - Prima di cimentarvi nella preparazione del pane con la pasta madre, va ricordato che le proporzioni farina/pasta madre sono di 1 parte ogni 3. Ad esempio, se utilizzate 900gr di farina, dovrete prevedere 300gr di lievito madre. Vediamo dunque in che modo procedere. Inoltre, prima di preparare il pane dovrete rinfrescare la sera precedente la vostra pasta madre come descritto nel procedimento di questo articolo.

Ingredienti:
300 gr di farina tipo “0”
300 gr di farina tipo manitoba
200 gr di lievito madre
100 ml di acqua tiepida
1 cucchiaio d’olio di oliva
1 pizzico di sale



Procedimento:
Vi consigliamo di cominciare con il primo procedimento la sera per dare modo all’impasto di lievitare tutta la notte (almeno 6/8 ore)
Setacciare le due farine e disponetele a fontana su un piano di lavoro.
Fate il buco al centro e mettete la pasta madre con il sale, l’acqua e l’olio.
Impastate fino ad ottenere un composto liscio, elastico ed omogeneo.
Mettete l’impasto a lievitare fino al raddoppio del volume in una ciotola ad una temperatura di circa 20° (l’deale è mettere la ciotola nel forno con la lucina di cortesia accesa oppure accanto ad un termosifone se è inverno)
Non appena l’impasto è raddoppiato di volume decidere la forma che si vuole dare al pane.
Lavorarlo un pò con le mani, per far venire i classici buchi del pane bisogna lavorare l’impasto ripiegando le estremità verso il centro in modo da far inglobale aria al composto.
Lasciare lievitare ancora per due ore circa nelle forme desiderate.
Infornare a 200° per 5 minuti, poi a 180° per 20 minuti e poi a 160° per mezz’ora.

http://www.nonsprecare.it/


SEGUICI SU FACEBOOK!!!

Nessun commento: