Come SALVARSI DA INFARTO se si è soli! Ecco come comportarsi. I sintomi, le cause e come intervenire!

Un attacco di cuore è qualcosa che oltre farci sentire male, ci agita per la preoccupazione che ci pervade…Ma agitarsi o dimenarsi non è buona cosa! Tanto per iniziare possiamo dirvi che un infarto si verifica quando si blocca
il flusso di sangue diretto ad una parte del muscolo cardiaco: se il flusso sanguigno non viene ripristinato in tempi brevi, la sezione del cuore interessata risulta danneggiata dalla mancanza di ossigeno e comincia a morire. Gli infarti rappresentano la principale causa di morte, ma oggi ci sono trattamenti efficaci che possono salvare vite umane e prevenire le disabilità che ne derivano: il trattamento è più efficace se viene iniziato entro un’ora dall’ inizio dei sintomi. Tanto per iniziare se hai un infarto in corso è buona cosa Sdraiarsi. Mettersi sulla schiena e sollevare le gambe è una buona idea che potrà aiutarvi. In questo modo si aprirà il diaframma e faciliterà il respiro ossigenando il sangue. Quindi, è cosa importante mantenere la calma e respirare profondamente! Adesso, facciamo un breve elenco dei sintomi indicativi: - Il più ovvio è un forte dolore o fastidio al petto e alla stomaco, ma ce ne sono altri da non sottovalutare… Il dolore solitamente si percepisce al centro del petto. Viene descritto come pesantezza, contrazione, pressione, fitta, bruciore, intorpidimento, senso di pienezza o di costrizione. Il dolore può durare molti minuti oppure essere intermittente. Alcune persone lo confondono con un’indigestione o un bruciore di stomaco. Potresti sentire anche dolore o fastidio in altre zone della parte superiore del corpo come le braccia, la spalla sinistra, la schiena, il collo, la mandibola o lo stomaco. Altri sintomi dell’infarto sono: Difficoltà a respirare. Sudare “freddo”. Senso di pienezza, indigestione o soffocamento. Nausea o vomito. Vertigini,capo leggero”, Debolezza. Battito cardiaco irregolare. Una cosa importantissima che vi consigliamo, è quella di chiamare immediatamente il 118. Questa operazione va fatta prima ancora di telefonare in amico o un parente. In modo tale da permettere agli operatori sanitari di agire nel minor tempo possibile! Infatti è bene sapere che la Tempestività è un fattore altamente importante per poter salvarsi o avere meno traumi possibili.


FONTE: http://it.wikihow.com/Sopravvivere-a-un-Infarto-Quando-si-%C3%A8-Soli

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...