STUDIO USA: IL GLIFOSATO INCIDE SUL DNA E PORTA A DIABETE, ASMA, ALZHEIMER – Ma nel dubbio, meglio farvi ammalare!

STUDIO USA: IL GLIFOSATO INCIDE SUL DNA E PORTA A DIABETE, ASMA, ALZHEIMER – Ma nel dubbio, meglio farvi ammalare! E l’Unione Europea dice sì ad altri 18 mesi di veleni !!


STUDIO USA: IL GLIFOSATO INCIDE SUL DNA E PORTA A DIABETE, ASMA, ALZHEIMER

Una revisione della letteratura scientifica collega il glifosato, uno dei più popolari diserbanti, classificato dall’Airc come probabile cancerogeno, ad una vasta gamma di malattie attraverso un meccanismo che modifica il funzionamento del Dna. A dirlo è lo studio “Glyphosate pathways to modern disease V” condotto dagli scienziati Anthony Samsel e Stephanie Seneff, del Massachusetts Institute of Technology (Mit). Secondo la ricerca, il glifosato agisce come un analogo della glicina in grado di alterare una serie di proteine. Questo processo anomalo è correlato a diverse malattie, compreso diabete, obesità, asma, morbo di Alzheimer, sclerosi laterale amiotrofica (Sla), e il morbo di Parkinson, tra le altre. Il ricercatore Stephen Frantz, come riporta il sitoBeyondpesticides.org, spiega: “Quando una cellula sta cercando di formare le proteine, può afferrare il glifosato invece della glicina e formare una proteina danneggiata. Dopo di che è il caos medico. Dove il glifosato sostituisce la glicina, la cellula non può più comportarsi come al solito, provocando conseguenze imprevedibili con molte malattie e disturbi conseguenti. ”
L’APPELLO: VIETARE IL ROUNDUP DELLA MONSANTO

Il rilascio di questo studio arriva sulla scia di diverse altre discussioni e azioni sul glifosato che hanno avuto luogo nel corso delle ultime settimane. Il mese scorso in un briefing del Congresso, una delegazione di scienziati indipendenti, tra cui gli autori di questo studio, hanno presentato i loro risultati, esortando i legislatori a chiedere all’Agenzia di protezione ambientale (Epa) di vietare il RoundUp, l’erbicida della Monsanto, fornendo testimonianza sull’impatto del glifosato sul suolo, così come il rischio irragionevole che essa rappresenta per gli esseri umani, gli animali e l’ambiente. L’Epa ha però risposto che gran parte delle informazioni fornite possononon avere un impatto sulla loro valutazione del rischio attuale del glifosato, che è previsto per il 2017.
Per saperne di più del glifosato, è possibile richiedere la guida gratuita del Test Salvagente, cliccando qui.

fonte: https://www.testmagazine.it/2016/07/19/studio-usa-il-glifosato-incide-sul-dna-e-porta-a-diabete-asma-alzheimer/10873/


Glifosato, nel dubbio, meglio farvi ammalare! L’Unione Europea dice sì ad altri 18 mesi di veleni !!


Rinnovo glifosato, Ue dice sì! Altri 18 mesi di veleni…

Oggi era l’ultimo giorno utile per autorizzare del rinnovo all’utilizzo del glifosato, il pericolosissimo pesticida della Monsanto che ha invaso le nostre acque, contaminato i nostri cibi e devastato le nostre terre. Oggi sarebbe potuto essere un giorno di festa. Un giorno da ricordare per la messa al bando di una sostanza che negli ultimi anni ha distrutto la nostra agricoltura e avvelenato le nostre tavole.

La notizia invece è arrivata proprio ora dal commissario europeo per la salute e la sicurezza alimentare Vytenis Andriukaitas che si è detto “sorpreso della reazione degli Stati membri, soprattutto del loro silenzio”. Un silenzio che dice più di mille parole e che lascia tristemente l’amaro in bocca.

L’Italia, per una volta, avrebbe potuto fare davvero la differenza e schierarsi con un deciso voto contrario al rinnovo. Invece il nostro governo ha scelto l’astensione: l’ennesimo “laissez-faire”, l’ennesima prova che quando si tratta di proteggere davvero gli interessi dei cittadini questa maggioranza non fa nessuna fatica a voltarsi dall’altra parte.
I Ministri Lorenzin, Martina e Galletti, del resto, ci hanno abituato così: belle parole a favore di telecamere e pochissimi fatti lontano dai riflettori. E’ facile schierarsi a voce per la salute pubblica, l’ambiente e il benessere di tutti e poi, nella pratica, proteggere solo e sempre gli interessi di pochi e gli affari delle solite lobby amiche di amici.


Noi come M5S abbiamo chiesto a gran voce di far rispettare il principio di precauzione, di bloccare immediatamente il rinnovo del diserbante e di sbattere per una volta la porta in faccia alle lobby dell’agrochimica, Monsanto in testa, ai funzionari USA e ai rappresentanti di tutti quegli Stati che hanno fatto del pericoloso pesticida la base – e la bara – della propria agricoltura.

Si poteva fare! La Francia lo ha fatto. Altri Stati lo hanno fatto. Bastava la volontà. Bastava che questo governo per una volta mettesse davanti l’Italia e gli italiani a interessi privati e di pochi. Ministri Lorenzin, Galletti, Martina, potevate dirlo forte e chiaro, non alle televisioni italiane, ma all’Europa intera: l’Italia dice STOP AL GLIFOSATO! E voi? Voi che avete fatto? Avete scelto l’astensione. Vi siete girati dall’altra parte lasciando le sorti di tutti noi in mano a gente senza scrupoli.
Per altri 18 mesi saremo così schiavi e vittime delle lobby dell’agrochimica. Alla faccia della tutela della salute pubblica e del principio di precauzione! Questa è una grande sconfitta, l’ennesima sconfitta, per il nostro Paese e per questa Europa che ancora una volta si è dimostrata serva di banche, lobby e interessi privati.
fonte: http://mirkobusto.net/rinnovo-glifosato-ue-dice-si-altri-18-mesi-di-veleni/
tratto da: http://curiosity2015.altervista.org/glifosato-nel-dubbio-meglio-farvi-ammalare-lunione-europea-dice-si-ad-altri-18-mesi-veleni/

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...