Usate il silenzio con chi vuole solo causare conflitti

Usate il silenzio con chi vuole solo causare conflitti
Ci sono momenti nella nostra vita in cui sembra che alcune persone cerchino solo di creare conflitti. Quando ci ritroviamo in queste fastidiose situazioni, la cosa migliore è usare il silenzio, allontanarsi dal fastidio e rilassarsi.

Molto spesso, chi ci infastidisce vuole solo farci arrabbiare e provare frustrazione. Nonostante ciò, la cosa migliore è non gettare benzina sul fuoco e creare intorno a noi una grande bolla di calma. Riuscirci non è semplice, ma è possibile e, soprattutto, molto vantaggioso.

Ognuno ha le proprie strategie, più o meno efficaci, da usare in questi casi. Nonostante ciò, è sempre importante portare con sé un grande bagaglio anti-stress che, in situazioni complicate, ci permetta di diventare un bellissimo tempio fatto di silenzio e tranquillità.


Imparare ad allontanarsi e a rilassarsi in momenti di tensione

Si parla molto di come insegnare ai propri figli a rilassarsi, eppure di consigli per gli adulti di solito se ne vedono ben pochi. Per questo motivo, si dà per scontato che “i grandi” siano abili in questo compito e che, se non riusciamo a controllarci di fronte a qualcuno che vuole creare conflitti, è perché non vogliamo.

Niente di più lontano dalla realtà. Abbiamo bisogno di rieducare noi stessi per riuscire a controllare le nostre emozioni e per gestire queste situazioni e le loro conseguenze. Ecco, quindi, alcuni piccoli consigli da seguire se volete lavorare sulle vostre emozioni:
Fa sempre bene contare fino a dieci, venti o fino a quando ne avete bisogno.
Potete fare uno sforzo e cercare di distrarvi con qualsiasi cosa abbiate in mano.
È ottimo concentrarsi su se stessi e osservare come si manifestano le emozioni scatenate da chi vuole seminare discordia.
Allontanarsi dal brutto momento e rivalutare la situazione è molto importante.
Mantenersi attivi e fare sport in modo regolare è fondamentale per mantenere la calma.
Imparare alcune tecniche di rilassamento e di respirazione grazie a discipline come lo yoga, il pilates o la mindfulness spesso possono salvarvi dalla perdita di controllo.


L’assertività: il segreto per combattere le intenzioni meschine

Quando parliamo di usare il silenzio, non vuol dire essere passivi di fronte a chiunque ci dia fastidio. In realtà, il segreto sta nell’essere assertivi per riuscire a gestire la situazione. Per questo motivo, è fondamentale iniziare con il rilassamento, perché con uno stato d’animo alterato è normale non riuscire a esprimere i propri sentimenti con certezza e temperanza, perché veniamo dominati dall’ira e dalla rabbia.

Solo noi siamo i responsabili dei nostri comportamenti e di come ci sentiamo dopo. Vediamo una breve storia per capire che qualcosa o qualcuno può ferirci solo se glielo permettiamo noi:

Giovanni camminava per strada con suo padre per andare dall’edicolante dove, ogni giorno, comprava il giornale. Una volta arrivati, salutarono con educazione il proprietario che, come ogni altro giorno, sembrava essere di cattivo umore.



Il proprietario rispose loro in modo brusco e sconsiderato. Il papà di Giovanni, invece, sorrise mentre prendeva il giornale che l’altro gli aveva tirato in malo modo e gli augurò un buon fine settimana. Quando il padre e il figlio se ne andarono, il bambino gli domandò:

– Ti tratta sempre in modo così scortese?

– Sì, purtroppo.

– E tu, invece, sei sempre così gentile?

– Sì, proprio così.

– E perché sei tanto gentile con lui, se lui è così antipatico con te?

– Perché non voglio che sia lui a decidere come devo comportarmi.

Le persone davvero umane sono quelle che riescono a essere se stesse. Nella loro vita agiscono, non reagiscono a ciò che dicono o fanno gli altri. Agiscono per iniziativa propria, non reagiscono alle azioni degli altri o a come loro si aspettano che agiranno”.

Testo adattato da Sydney Harris



Nutrire la capacità di esprimere la nostra volontà senza rimorsi è molto importante se vogliamo stabilire una relazione pacifica ed assumere una posizione che ci permetta di valutare le intenzioni di coloro che vogliono causare conflitti.

Riuscire a piantarci e ad innalzare un muro di silenzio tra noi e le cattive azioni degli altri è un apprendimento difficile, ma che, senza alcun dubbio, a lungo termine darà i frutti di cui abbiamo bisogno: far valere le nostre volontà per potenziare la nostra autostima, la nostra determinazione e il nostro amor proprio.

Perché, come si sente dire spesso, allontanarsi dai conflitti migliora la salute e l’anima…

SEGUICI SU FACEBOOK!!!

Nessun commento: