Massaggia il dito INDICE per 60 secondi e guarda cosa succede al tuo corpo…

Sapevate che la pressione esercitata sulle dita può influenzare altre parti del corpo?

La medicina cinese lo insegna da secoli spiegando come nelle dita, ci sono punti di energia in grado di combattere i sintomi di vari disturbi e migliorare la nostra salute.

Pollice. Massaggiare il pollice se vi manca l’aria. Il pollice è collegato a cuore e polmoni; quindi se vi manca il respiro o avete le “palpitazioni” tutto quello che dovete fare è strofinare il pollice e tirarlo. Se soffrite di mal di auto o aereo, tenete stretto il pollice per 15 minuti.

Anulare. Massaggiare il dito anulare se si hanno problemi di stomaco. Se si verificano problemi con l’apparato digerente, è sufficiente massaggiare il dito anulare perché è collegato allo stomaco.

Indice. Se si soffre di stitichezza o diarrea, tutto ciò che dovete fare è massaggiare il dito indice.

Medio. Massaggiate il dito medio se soffrite di insonnia; il massaggio stimola e migliora il sonno.

Mignolo. Massaggiare il dito mignolo per alleviare i sintomi dell’emicrania e mal di gola. L’emicrania, il mal di testa ed il mal di gola si verificano spesso a causa di un insufficiente flusso sanguigno. Per risolvere questi problemi, tutto ciò che dovete fare è massaggiare il mignolo.

E’ importante sapere che i palmi delle nostre mani sono fortemente legati ai nervi del nostro corpo.

Il palmo della mano è ricco di terminazioni nervose e di collegamenti con le restanti parti del corpo.

Spesso compiamo gesti istintivi che riguardano le mani, le sfreghiamo tra di loro o massaggiamo le dita, soprattutto in momenti di tensione, ansia e stress, quindi inconsapevolmente mettiamo in pratica dei principi della riflessologia della mano traendone i relativi benefici, pensiamo, ad esempio, all’effetto piacevole del calore che il massaggio provoca.
Quindi anche l’esecuzione spontanea di massaggi, indipendentemente dal rispetto dei canoni della riflessologia, agisce in modo positivo procurando rilassamento, regolarizzando il battito cardiaco, producendo, quindi, uno stato di benessere naturale.

La riflessologia della mano si presta, più degli altri metodi di riflessologia, ad essere effettuata come metodo fai-da-te per la maggiore praticità e per la semplicità nel riconoscere i punti di corrispondenza su cui intervenire.

Osservando la mano con il palmo aperto rivolto di fronte a noi immaginiamo di vedere una mappa del corpo umano, le estremità delle dita corrispondono alla testa e quindi al cervello, scendendo lungo le falangi incontriamo in successione la corrispondenza a naso, occhio e orecchio, dove invece inizia il palmo della mano, in corrispondenza della parte interna delle nocche troviamo polmoni e cuore, poi, scendendo il diaframma, lo stomaco, il pancreas, la milza, i reni, la vescica e tra la parte inferiore della mano e il polso gli organi sessuali.

Anche tutti i giorni, come prevenzione oppure come intervento curativo, ci si può dedicare alla riflessologia della mano e agire sul disturbo che ci affligge.

Una mappa dei punti di corrispondenza nella riflessologia della mano 

Il massaggio si può eseguire su entrambe le mani, partendo dalla destra e a seguire la sinistra, si effettua, con il pollice, una pressione leggera sul punto, poi si continua con un movimento rotatorio.

Meglio, quindi, fare un bel massaggio alle mani anziché aprire l’armadietto dei medicinali, risparmiamo sui farmaci, evitiamo di assumere sostanze chimiche e impariamo a conoscere di più il nostro corpo

Tutti i massaggi sopra riportati, ad eccezione di ciò che concerne il trattamento per il mal d’auto, devono durare 60 secondi.



SEGUICI SU FACEBOOK!!!

Nessun commento: