Come aumentare Energia e Vitalità in modo facile e veloce

Proponiamo qui di seguito una valida procedura per rinforzare il sistema immunitario, stimolare le energie organiche, aumentare la resistenza ed acquisire vitalità, grazie alla stimolazione di alcuni particolari punti del corpo.

Questo è l’adattamento fatto da Gwenn Bonnel della tecnica chiamata “The Three Tumpos” (I Tre Colpi), che fa parte della procedura quotidiana dei Cinque-Minuti elaborata da Donna Eden ed esposta nel suo libro, “Energy Medicine” (Medicina Energetica).

Si tratta di una procedura assai veloce che risulta favorevole a tutti. Gwenn Bonnel propone di eseguirla al mattino per una rapida ricarica ogni volta che ci si sente “a terra”. Risulta, inoltre, particolarmente importante e rilevante per chiunque abbia problemi di malattie autoimmuni. La ghiandola detta Timo, da stimolare come in figura, infatti, riveste un ruolo vitale nel sistema immunitario.
Istruzioni

1) Picchiettare i punti dei Reni (punti n. 1 nella figura)

I punti in questione rappresentano la parti finali del meridiano del Rene, un canale energetico che inizia sotto la pianta di ogni piede, scorre sulla parte interna di esso, quindi sulla parte anteriore del corpo fino all’estremità interna della clavicola. Questi punti sono proprio situati sotto ogni clavicola.

Per trovarne uno di questi punti (a destra e a sinistra), ponete due dita sulla parte inferiore della U che si trova nella parte superiore delle sterno (dove l’uomo porta il nodo della cravatta). Quindi spostatevi verso l’esterno di circa 2,5 cm ed abbassatatevi di un paio di centimetri. La maggior parte della gente in questo punto ha delle piccole depressioni.

La stimolazione di questi punti elimina la motivazione antagonista (psicologica reversal), è perciò una procedura assai importante prima di cominciare qualsiasi intervento energetico. Questa stimolazione fa in modo che l’energia scorra nel giusto verso, sollecitandone il flusso e creando uno stato in cui si può disporre di maggior energia ed attenzione.

Se incrociate le mani, mentre picchiettate sui punti n. 1, otterrete un ulteriore beneficio, in quanto ciò emula le energie del corpo che attraversano il collo. Continuate a picchiettare i punti n. 1 mentre fate tre profondi respiri (inalate dal naso ed esalate dalla bocca).

2) Picchiettare la ghiandola del Timo (punto n. 2 nella figura)

Secondo il dott. John Diamond, esperto in ciò che concerne la vitalità organica, la ghiandola del Timo controlla l’energia vitale del corpo. La parola Timo deriva dal greco e significa “energia vitale”. Questa ghiandola si trova nella parte alta e centrale del torace, appena sotto la parte superiore dello sterno, e svolge un ruolo vitale nel sistema immunitario dell’organismo.

Pensate per un attimo a tutta l’energia che Tarzan si ritrova dopo aver picchiato i pugni sulla sua cassa toracica, quindi picchiettate sul Timo e ripetete l’affermazione “Io ho molta energia, io sono pieno di vita e di amore!”, e nel frattempo fate tre profondi respiri.

3) Picchiettare i punti neurolinfatici della Milza (punti n. 3 nella figura)

Questi punti fanno parte del sistema linfatico, che aiuta il sistema immunitario ad eliminare le tossine dal corpo. I punti neurolinfatici della milza si trovano nella depressione localizzata tra la settimo e l’ottava costola, appena sotto il livello della parte bassa dello sterno. Per trovare uno di questi punti, ponete un dito appena sotto un capezzolo, quindi abbassatevi sulla vertebra inferiore.

Picchiettare questi punti elimina le tossine, combatte le infezioni, armonizza i processi chimici dell’organismo e l’emissione di ormoni. Inoltre, combatte lo stress, i giramenti di testa ed aiuta ad assimilare gli alimenti in modo migliore. Questi punti andrebbero stimolati mentre si fanno tre profondi respiri ed anche più a lungo, fino a due o e tre minuti per volta. Se questi punti sono assai dolenti, stimolateli, sfregandoli leggermente ed il dolore dovrebbe sparire in alcuni giorni.

Tratto dal libro “Energy Medicine” di Donna Eden

Traduzione a cura del dr. Mario Rizzi

Fonte originale: www.tapintoheaven.com

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...